Laboratorio Sanitario San Carlo Srl

  • laboratorio san carlo
  • laboratorio san carlo

Le indagini di biologia molecolare si eseguono in locali fisicamente separati (terzo piano), dedicati alle operazioni di manipolazione dei campioni, estrazione del DNA, allestimento delle mix di reazione, amplificazione e rilevazione del DNA: la logica è quella di evitare cross contaminazioni. Tutti i metodi analitici utilizzati sono validati UNI CEI EN ISO/IEC 17025 e/o condotti in conformità agli standard di Buone Pratiche di Laboratorio . Il ricorso a tecniche di amplificazione degli acidi nucleici tramite PCR (Polymerase Chain Reaction), ha portato una serie di vantaggi consentendo di identificare con elevatissima sensibilità e specificità sequenze di DNA o RNA umane, batteriche, virali e protozoarie.

La strumentazione è dedicata e comprende: 4 cappe a flusso laminale, 3 Amplificatori “ real time” ROTOGENE, 1 Amplificatore “real time” DNA Tecnology,1 amplificatore TECHNÈ,  Rilevazione digitale degli amplificati, Bagnetti Dubnoff per Reveverse Dot Blot, strumentazione per RFLP, ecc.

PCR: La PCR (Polymerase Chain Reaction),inventata e messa a punto da Kary Mullis nel 1983, è un metodo attraverso il quale una sequenza di DNA o cDNA (RNA retrotrascritto) può essere amplificata esponenzialmente in vitro in modo specifico.

“ Real Time” PCR: La Real Time PCR è una PCR in cinetica in cui l’amplificazione ed il rilevamento dell’amplificato avvengono nello stesso momento. Questo è possibile grazie all’introduzione all’interno della reazione di una molecola fluorescente, che ci da la possibilità di seguire la reazione da un punto di vista visivo, grazie all’ausilio di appositi software.

PCR + Reverse Dot blot: estrazione e purificazione del DNA su colonna, amplificazione del DNA bersaglio, ibridazione e rivelazione su strip di nylon.

DNA TRANSPORT MEDIUM

Real Time PCR

Il laboratorio ha sviluppato  e produce un sistema di prelievo e trasporto del DNA, particolarmente indicato per l’esecuzione di tamponi cervicali, vaginali, uretrali e congiuntivali. Il sistema permette la rilevazione contemporanea in “real Time” PCR dei seguenti microrganismi: HPV ( con genotipizzazione), Chlamydia trachomatis, Micoplasma hominis e genitalis, Ureaplasma spp., Gardnerella vaginalis, Trichomonas vaginalis, Candida spp., Neisseria gonorrhoeae, Herpes I e II, Treponema pallidum, Citomegalovirus, Lattobacillo e altri in via di sviluppo.

Il Terreno di Trasporto è una soluzione fisiologica con aggiunta di siero bovino e conservante. La presenza del conservante serve per inibire la crescita di microflora estranea, il siero bovino migliora l’assorbimento del’DNA ed,  infine, la soluzione fisiologica impedisce la lisi cellulare. Il Terreno di Trasporto è dispensato in provette provviste di tappo a vite; Ogni provetta contiene 1 ml di Terreno di Trasporto.

Come eseguire il tampone.Tampone uretrale: inserire il tampone nell'uretra, ruotare per almeno 30 secondi ed inserire nell'apposito terreno di trasporto.Tampone cervicale: inserire il tampone in cervice e ruotare per almeno 30 secondi ed inserire nell'apposito terreno di trasporto.Tampone congiuntivale: eseguire il tampone cercando di raccogliere piu’ cellule possibili.

  1. Spezzare il tampone nella provetta con il mezzo liquido di trasporto usando il break point .
  2. Inserire il tampone con il materiale da analizzare nella provetta;
  3. Miscelare accuratamente il tampone nel terreno di trasporto;
  4. Lasciare il tampone nel terreno di trasporto e richiudere con il tappo a vite.

RICERCA E SVILUPPO

Tampone uretrale

Il continuo aggiornamento degli analisti, favorito dalle numerose collaborazioni con enti di ricerca ed università, e la padronanza delle tecniche di PCR, hanno permesso di raggiungere traguardi significativi nell’applicazione di metodiche di indagine basate sul DNA.

I progetti attualmente in corso riguardano lo sviluppo di nuovi tests molecolari, utilizzando il DNA TRASPORT MEDIUM per prelievi non invasivi di cellule della mucosa buccale ( su cui eseguire tests di genetica molecolare ) e di feci ( su cui eseguire tests molecolari per la ricerca del DNA di Salmonella, Shigella, Campylobacter e del RNA di Rotavirus, Astrovirus, Norovirus, ecc. )

LABORATORIO SANITARIO SAN CARLO srl | 18, Via S. Carlo - 81100 Caserta (CE) | P.I. 00990010613 | Tel. 0823 325650 | info@sancarlolab.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy